29 Ottobre 2016

Palazzo Moretti ore 17,00

Convegno “Eccidio di Cefalonia, processo Störk. Il perdono responsabile”.

In ricordo dell’eccidio di Cefalonia e del Tenete Colonnello Giovanni Battista Fioretti Capo di Stato Maggiore della Divisione Acqui che 73 anni fa venne fucilato a Cefalonia dai tedeschi il 24 settembre 1943.
La resistenza italiana, definita anche resistenza partigiana o Secondo Risorgimento, fu il momento storico costituito dall’insieme dei movimenti politici e militari che dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 si opposero al nazifascismo nell’ambito della guerra di liberazione italiana. La vicenda Cefalonia si inserisce nella “ resistenza militare”, nata dopo l’Armistizio ad opera di reparti del Regio Esercito, tra questi siamo a ricordare la Divisione “Acqui”. Gli italiani vi sbarcarono nel maggio 1941, i soldati nel periodo di occupazione nell’isola greca legarono con la popolazione conquistando l’amicizia degli abitanti, alcuni di loro si sposarono con ragazze del luogo. Di questi militari faceva parte il T.C. Giovanni Battista Fioretti, nato a Montepulciano il 4 ottobre 1905.
Cefalonia rappresenta una tappa fondamentale per la riscoperta del ruolo delle Forze Armate e dei militari dopo l’8 settembre 1943. E’ importante ricordare il sacrificio di questi uomini e il loro contributo alla Resistenza aprendo al mondo L’Armadio della vergogna. La resistenza della Divisione “Acqui” contro i tedeschi a Cefalonia durò sette giorni, dal 15 al 22 settembre del 1943 e costò la vita a oltre 10000 soldati italiani.
Il 18 ottobre 2013 è stato condannato all’ergastolo dal Tribunale militare di Roma per avere partecipato alla fucilazione di “almeno 117 ufficiali italiani”, Alfred Störk, ex caporale della Wehrmacht che attualmente vive in Germania, è stato condannato in contumacia. Ha preso parte all’eccidio avvenuto sull’isola greca, il 27 settembre 1943, quando alla ‘casetta rossa’ furono uccisi decine di prigionieri di guerra e appartenenti alla Divisione Acqui.
Al convegno parteciperà la figlia del T.C. Giovanni Battista Fioretti che parlerà del processo e del perdono responsabile. Paola Fioretti ha partecipato alla fase processuale come parte lesa. Saranno presenti il Sindaco e L’assessore del Comune di Castiglione del Lago Sergio Batino e Ivana Bricca, il Prof. Francesco Folcolini che parlerà degli eventi storici legati a Cefalonia e Claudio Monellini Pres.Ass. F.Rasetti che parlerà della della scelta etica e morale fatta dagli uomini della Divisione Acqui

INTERVENTI:
Claudio Monellini - Presidente associazione Franco Rasetti
Sergio Batino - Sindaco di C. Lago
Ivana Bricca - Assessore alla cultura
Francesco Folcolini - Professore di storia
Paola Fioretti, figlia del T.C. Giovanni Battista Fioretti

AIzaSyCKwM6ZT77-Uif6zkSBQCIjEFdOaFXWMvw

Questo sito web fa unicamente uso di cookie tecnici
Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookie